Citroën Hypnos - 2008

1/15

In occasione del Salone di Parigi 2008, Citroën solleva il velo sulla concept car Hypnos e presenta così una nuova espressione di un veicolo eccezionale.
Sotto le spoglie di un crossover particolarmente vivace, Hypnos combina tecnologie creative che offrono prestazioni tanto notevoli quanto rispettose dell'ambiente, fornendo ai passeggeri emozioni sia sottili che forti.

Dotata di una specifica tecnologia ibrida, la concept car Hypnos illustra l'integrazione Citroën degli aspetti ambientali e sottolinea, ancora una volta, che quando il marchio si occupa di ecologia, è quello di coniugare sensazioni automobilistiche ed efficienza.

Applicabile industrialmente, l'architettura del propulsore ibrido diesel proposto su questa concept car si distingue per l'installazione del motore elettrico sull'asse posteriore. Questa configurazione particolarmente semplice e innovativa si adatta perfettamente al carattere di Hypnos: ne ottimizza il comportamento dinamico e la trazione, garantendo consumi ed emissioni estremamente controllati (4,5 l / 100 km e 120 g CO2 / km).

Infine, Citroën concretizza i vantaggi della tecnologia ibrida implementata supportando il suo approccio tecnologico con una concept car di proporzioni superlative e stile audace.

Con la sua silhouette fluida ed elegante e la sua postura alta perfettamente impostata sulle sue ruote da 22 pollici, Hypnos fa chiaramente eco alla ricerca di nuove sensazioni di guida.
L'appeal che questo concept suscita al primo sguardo è trasmesso dall'originale trattamento cromatico dei suoi interni oltre che dal suo modo di trascendere la tecnologia per renderlo ancora più vicino e vivo: orologio onirico, cromoterapia a bordo, sedili morfologici.

A bordo, i passeggeri hanno la garanzia di vivere una forte esperienza sensoriale relativa alla meravigliosa, pura magia.

Ibrido per la sua tecnologia, Hypnos è anche in termini di concept automobilistico poiché offre una silhouette che unisce il dinamismo e l'eleganza di una berlina ai volumi di una cross-over.
Potente, fluido ed espressivo allo stesso tempo, Hypnos si distingue per proporzioni inedite e un equilibrio inaspettato che suggerisce una presa di rara emozione. Le sue aperture contrapposte e il suo interno punteggiato di colori abbaglianti attirano lo sguardo e suscitano la voglia di salire a bordo.

Infine, il suo design degli interni realizzato con materiali nobili, i suoi sedili singoli molto confortevoli e le sue tecnologie oniriche sono in grado di soddisfare sia il piacere del guidatore che il benessere dei tre passeggeri.

Con i suoi volumi dinamici e scolpiti che combinano perfettamente fluidità e tensione, Hypnos emana un'eleganza e una sensazione di rara robustezza.

Lungo 4,90 m, largo 2,17 me alto 1,58 m, Hypnos suscita ammirazione per le proporzioni della sua silhouette. Che si tratti dei passaruota marcati, del cofano teso o della linea di cintura alta, tutti i suoi volumi presentano i contorni di una struttura muscolosa, potente e raffinata.

Inoltre, Hypnos affascina per il dinamismo che esprime poiché, anche da fermo, tutto di lui suggerisce movimento. Il suo tetto galleggiante, testimone della sua spaziosità, si libra con forza verso la parte posteriore per poggiare sulla cornice concava, segno distintivo delle grandi berline Citroën. Questa sensazione è rafforzata dal trattamento dei lati molto scolpiti che genera anche una forte impressione di movimento.

L'aspetto lucido del corpo è esaltato dalla tonalità di un grigio brillante e profondo che lo ricopre. Questo colore, la cui intensità varia in base alla luminosità, dona a Hypnos un trattamento prezioso ed elegante, confermando il suo status di veicolo di fascia alta.

Le porte con apertura antagonista di Hypnos facilitano l'accesso al suo bordo e rivelano, come una custodia per un oggetto prezioso, lo spazio interno del veicolo. Nella parte posteriore del veicolo, un portellone con apertura per il carico offre un accesso ottimizzato al bagagliaio. Al di là dell'impatto visivo che generano le porte di Hypnos, contribuiscono alla sua funzionalità e richiamano la sua vocazione di veicolo destinato al viaggio e alla fuga.

Le emozioni generate a bordo di Hypnos vanno oltre il tradizionale quadro di guida perché l'interno del veicolo illustra in modo superlativo la magia dei suoi contenuti. Viaggiare a bordo è la promessa di un'avventura sensoriale di prim'ordine.

Affascinante sin dal primo sguardo, lo scintillante spazio interno del veicolo sorprende per il netto contrasto con la tinta esterna di grigio intenso. Anzi, suscita ammirazione declinando tutti i colori di un arcobaleno. Questo approccio insolito, che consiste nell'associare colori vivaci a un universo di fascia alta, sottolinea anche la creatività del marchio.

Rivestita con materiali nobili come l'alluminio spazzolato o addirittura la pelle, l'abitacolo di Hypnos è stato curato in modo raffinato, creando a bordo un'atmosfera di assoluto benessere e confermando l'appartenenza della concept car al mondo dei veicoli d'eccezione.

Lo spazio riservato ai passeggeri si articola attorno ai quattro sedili disposti elicoidali ai lati di un'elica centrale. Questa configurazione unica conduce l'immaginazione a una molecola di DNA, alla vita, alla persona stessa, vale a dire i valori fondamentali del marchio Citroën.

Il passo generoso (3 metri) associato alla disposizione unica dei sedili, chiaramente sfasati tra loro, offrono uno spazio individuale molto ampio. Tutti i passeggeri Hypnos beneficiano di un'abitabilità mai sfruttata prima in questo tipo di veicoli con, in particolare, uno spazio libero per le gambe corrispondente ai criteri di una limousine.

Per un'accoglienza al top di gamma, ogni occupante ha la possibilità di personalizzare il proprio ambiente grazie alle pale che costituiscono l'elica centrale che può ruotare e scoprire vari comandi come ad esempio la regolazione dell'aria condizionata.

I sedili, invece, sono costituiti da numerose celle a forma di prismi che a richiesta possono gonfiarsi e sgonfiarsi per offrire ai viaggiatori un massaggio lombare e alla schiena.

Trascendere la tecnologia per renderla più vicina, più accessibile e ancora più attraente è l'impegno permanente di Citroën. Mettere in scena questa stessa tecnologia, portandola con contenuti meravigliosi, quasi magici, questa volta fa riferimento alla filosofia di Hypnos.

Di fronte al guidatore, la cornetta è presentata attraverso prismi che ricordano un diamante le cui sfaccettature visualizzano informazioni relative alla guida. Come un gioiello, questo è incastonato con una nobile montatura in metallo. Questo telaio si distingue come filo conduttore della parte anteriore della concept car, integrando prima un touch screen al centro della console, poi cambiando in coperture di ventilazione su entrambi i lati del bordo.

Grazie ai microdiodi posti all'interno del condotto di climatizzazione, gli aeratori diffondono sottilmente un alone di luce soffusa, il cui colore varia a seconda della temperatura scelta.

La concept car innova anche mettendo a disposizione dei suoi utenti i benefici della cromoterapia. Una telecamera posizionata sulla plafoniera esamina il viso del guidatore e misura i suoi parametri antropometrici a intervalli regolari.

Confrontandoli con i dati registrati in precedenza, questa apparecchiatura ha la possibilità di definire lo stato d'animo del guidatore e di intervenire sull'illuminazione dell'abitacolo oltre che sulla fragranza emanata dal profumiere d'ambiente. La serenità a bordo di Hypnos è quindi notevole.

A riprova che Hypnos è fonte di intense emozioni, il veicolo unisce tecnologia e creatività per mostrare lo scorrere del tempo grazie ad un orologio di natura originale. Infatti, tramite lo schermo del computer di bordo, Hypnos trasmette l'ora a colori.

Attraverso l'esposizione di colori corrispondenti alla luce delle diverse ore durante il giorno, questa creazione dell'artista Michel Serviteur indica l'ora in un modo molto tecnologico e molto poetico. Questo orologio onirico si libera da qualsiasi ago o sistema di visualizzazione digitale e manifesta il suo funzionamento con pulsazioni che punteggiano la visualizzazione di colori successivi come il respiro di un essere vivente.

Grazie ad una politica volontaria a favore della salvaguardia dell'ambiente, Citroën è oggi uno degli attori più avanzati nel mondo automobilistico in questo campo. Con Hypnos, il marchio sottolinea la sua posizione di produttore che sta muovendo l'industria automobilistica dotando la sua concept car di un unico propulsore ibrido diesel. Questa nuova tecnologia le consente di offrire ottime prestazioni dinamiche coniugandole al controllo dei consumi e al rispetto dell'ambiente.

L'intelligenza del concetto Hypnos è combinare:

un motore diesel 2.0 HDi FAP, accoppiato ad un cambio manuale pilotato a 6 marce, la cui potenza è di 200 CV (147 kW) e la coppia di 420 Nm;

un motore elettrico installato nell'asse posteriore del veicolo sviluppa una potenza di 50 CV e una coppia di 200 Nm.

Grazie all'ibridazione diesel, Hypnos contribuisce al rispetto dell'ambiente. Ciò è particolarmente vero nell'uso urbano, con la modalità ZEV (Zero Emission Vehicle) che consente l'accesso a una modalità completamente elettrica "estesa" e quella nella massima silenziosità (circa 3 km di autonomia a 50 km / h), oppure su strade che richiedono accelerazioni e decelerazioni successive dove l'ibridazione consente di limitare i consumi utilizzando congiuntamente entrambe le energie.

Hypnos beneficia anche della tecnologia Stop & Start ad alta potenza in grado di mettere il motore termico in standby durante le situazioni di guida ad alta densità (ingorghi nelle aree urbane) o quando il veicolo si ferma (semafori, ecc.). Questo sistema consente inoltre di alimentare il motore elettrico con energia quando il veicolo è in modalità 4x4.

Nell'uso autostradale, il motore termico diesel HDi FAP da 2 litri (filtro antiparticolato), per le sue qualità intrinseche, ovvero una riduzione dei consumi del 20% rispetto a un motore a benzina, offre un'ottima efficienza.

Con questo controllo del consumo di carburante e quindi delle emissioni, Hypnos mostra consumi nel ciclo combinato di 4,5 l / 100 km ed emissioni di CO2 di 120 g / km, una prestazione notevole vista la silhouette della concept car.

Il piacere di guida e le sensazioni, che rimangono al centro delle preoccupazioni degli automobilisti, non sono stati sacrificati.
In caso di forti sollecitazioni sul pedale dell'acceleratore e di una richiesta immediata di coppia, una funzione "boost" associa la coppia del motore termico a quella del motore elettrico e consente a Hypnos di raggiungere prestazioni di alto livello, senza penalizzare i consumi. . Lo 0-100 km / h viene raggiunto in 9,4 secondi e il 1000 m, con partenza da fermo, viene attraversato in 31 secondi.

Ancor più della ricerca dell'alta velocità, è stato privilegiato il piacere di guida offerto da Hypnos.
Così, come i modelli top di gamma del marchio, Hypnos beneficia di una sospensione idraulica di terza generazione. Oltre a fornire un elevato livello di comfort a tutti i passeggeri, questa tecnologia fornisce un comportamento dinamico di riferimento per la concept car.

Inoltre, in caso di scarsa aderenza o forti sollecitazioni, il veicolo passa alla trazione integrale perché il motore elettrico poi aziona le ruote posteriori mentre il motore termico fa girare le ruote anteriori. L'innesco delle 4 ruote motrici consente al guidatore di beneficiare di una maggiore trazione e di sfruttare appieno e in sicurezza il potenziale di Hypnos in tutte le condizioni di aderenza.

Infine, in condizioni di guida particolarmente difficili, ad esempio in salita su una strada innevata, il guidatore può selezionare una modalità 4x4 forzata.


CARATTERISTICHE TECNICHE

Dimensioni


Lunghezza: 4.900 mm
Larghezza della parete laterale: 2.036 mm Larghezza totale: 2.172 mm Altezza: 1.580 mm Passo: 3.000 mm PAF anteriore: 980 mm
PAF AR: 920 mm

Massa

Peso a pieno carico: 1.800 kg

Prestazioni e consumi

Da 0 a 400 m: 16,8 secondi
Da 0 a 1000 m: 31 secondi
Da 0 a 100 km / h: 9,4 secondi
Da 30 a 60 km / h: 2,6 secondi
80-120 km / h: 6,8 secondi
Velocità massima: 212 km / h
Consumo combinato: 4,5 l / 100 km nel ciclo combinato Emissioni di CO2: 120 g / km

Propulsore ibrido diesel

Motore diesel HDi FAP da 2 l: 200 CV (147 kW) di potenza / 420 Nm di coppia Cambio manuale a 6 marce a controllo elettronico
Motore elettrico sull'asse posteriore: potenza di 50 CV / coppia di 200 Nm in modalità ZEV (portata da 3 km a 50 km / h)

Aero Dynamics

Cx: 0,30
SCx: 0,78 m2

Collegamenti a terra

Sospensione idraulica
Pneumatici Michelin specifici 275/40 R22

Appassionatamente Citroën - 2021 - Contattaci

Oltre a questo, devi saperne di più.

Dichiarazione di non responsabilità sulla traduzione

Logo stellantis news.jpg
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon